Mezzanotte di Maggio

Immagine

Ho fame a mezzanotte di maggio
e non mi sento sazia di tutto
l’erbaccia morta che mi é stato dato
con disprezzo e cento frustate.
Ero in agonia ogni ventisette del mese
il mio padrone é buono
perché mi da le briciole del mio sangue.
Non muore un poeta
può morire solo la maschera nera
che ti succhia l’anima piena di bolle
e poi si spacca in mille pezzi di luce
ero quasi morta e non so
perché sono ancora qui
sopravvivo con i si
non ho troppe pretese
la mia maschera é un V
di Vittoria e non posso
permettermi di chiudere gli occhi
a mezzanotte di maggio
ho solo cinque stelle nella mia mano tremante
sono in bilico tra cadere o resistere
domani vivrò anche per me…

Violeta Dyli

Pubblicata da me anche sul multi blog a più mani http://apiumani1.wordpress.com/2014/05/09/mezzanotte-di-maggio/

* dedicata al poeta russo Boris Ryzhy ( 8 settembre 1974 – 7 maggio 2001)

Annunci

4 pensieri su “Mezzanotte di Maggio

  1. Questa poesia l’ho scritta il 7 maggio 2014 in memoria del poeta russo Ryzhy morto al età di 27 anni .Lui si é tolto la vita perché era depresso.I poeti sono tristi perché vedono la realtà dei fatti nel profondo del anima .Mi fa piacere che le é piaciuta .buon fine settimana.un sorriso Viola

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...