Ti ascolto.

Ti ascolto.

Il cielo é sempre azzurro dopo la tempesta
Sole abbracciami e farmi scottare la pelle
Il cielo azzurro senza nuvole bianche é vuoto
Cosa c’è che non va cara signora?
Basta lamentarsi solo alle file d’attesa in posta.
Io ti ascolto cara signora
Ma non mi va di lamentarmi
Io non mi lamento finché il frigo é ancora pieno
e senza pezzi di carne surgelata
Io non mi lamento finché la mia salute è ferrea
Anche se ho subito solo due interventi in anestesia
Ma che vuoi che sia?
Sono sopravvissuta
Io non mi lamento per niente
Anche perché le parole bisogna scriverle
E lasciarle stampate sui muri della metropolitana.
É un libro da leggere la metropolitana aperta al mattino
Tutti che corrono come dei pazzi
Vedo tanta gente morta che cammina ancora
Sono i miracoli della tecnologia cara signora
Arrivederci e un abbraccio cara signora!

ISTRUZIONI PER L’USO
Potete condividerle le mie poesie ma citando la fonte e non modificandole in alcun modo.Grazie

* immagine presa dal web

Nota bene:Alcuni immagini e video inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.Grazie e Buona Navigazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...